NEWS! Le foto della presentazione del libro

VIAREGGIO, 13 febbraio 2019

Successo di pubblico oltre le aspettative per la presentazione del libro Il Giardino sulla spiaggia. Racconti da un lontano viaggio interiore che si è svolta mercoledì 13 febbraio alle ore 17 presso la splendida cornice di Villa Argentina a Viareggio.

Il relatore dell’incontro è stato il Prof. Giuseppe Paoli.

NEWS! 13/02 Presentazione del libro

Il prossimo mercoledì 13 febbraio alle ore 17.00 nella splendida cornice liberty di Villa Argentina a Viareggio ci sarà la presentazione del libro Il Giardino sulla spiaggia. Racconti da un lontano viaggio interiore. 

Per l’occasione della presentazione sarà possibile acquistare il libro al prezzo speciale di 5 € direttamente all’interno dell’evento. Al termine della presentazione rimarrò a disposizione per firme e dediche e per scambiare quattro chiacchiere con chi vorrà.

Relatore: Prof. Giuseppe Paoli

Gabriele Levantini

NEWS! Riviera al Pisa Book Festival

Il racconto Riviera è stato ha vinto il premio Racconti Toscani 2018 e sarà pubblicato nell’omonima antologia edita da Historica Edizioni.

La premiazione e la presentazione dell’antologia sono previste domenica 11 novembre alle ore 11 presso la Sala Azzurra del Palazzo dei Congressi di Pisa, all’interno del prestigioso Pisa Book Festival.

Non mancate!

Gabriele Levantini

“Un blog?! Te sei fuori…”

Ebbene sì. Sto riscoprendo il mio antico hobby della scrittura e ho deciso di provare ad aprire un blog. Che cosa anni ’90!… Adesso vanno i canali YouTube. Lo so, lo so, ma non fa per me. Non in questo momento, almeno. Più avanti chissà: mai dire mai, nella vita si cambia. E poi, in fondo io sono un po’ un tipo anni ’90…

Non so se e quanto questa impresa sgangherata andrà avanti. So per certo che avrò poco o nulla tempo da dedicarci. Partiamo bene… Ma nonostante tutto rimango ottimista come sempre, perché so che le avventure più belle sono spesso quelle sulle quali non avresti puntato un centesimo. Quelle che non dovevano durare, quelle che “lascia stare”, quelle che “te sei fuori“… Quindi proviamo!