Settembre viareggino

Le foglie gialle formano un tappeto che rende meno cupa la terra nera della pineta, odorosa di muschio e resina con un vago sentore di funghi.
L’aria piacevolmente fresca rende agevole il passeggiare lento.
E’ la sensazione cercata invano negli afosi pomeriggi dell’estate appena trascorsa, quando quelle stesse fronde non riuscivano a mantenere l’implicita promessa di una agognata frescura.
Ora seduto gusto questo momento di benessere, ma il timido sole che si fa largo tra la vegetazione riporta la mente alla perduta libertà estiva riempiendo il cuore di amara nostalgia.
Lo scorrere inevitabile del tempo fa sperimentare la precarietà della vita e apre a nuovi orizzonti di senso.

di Giovanni Levantini

NEWS! Nuovo Spazio Ospiti!

26/09/2018
Apre da oggi il nuovo spazio Ospiti dedicato al guest blogging su Il Giardino sulla Spiaggia.

Sarà possibile richiedere la pubblicazione dei propri lavori tramite l’apposita sezione contatti del sito. Se lo standard qualitativo e i contenuti del vostro articolo saranno adeguati alla linea editoriale del Giardino, sarà pubblicato entro poco tempo!

Inaugurerà questo spazio “Settembre Viareggino“, sognante riflessione di una persona per me molto significativa: mio padre, Giovanni Levantini. È soprattutto grazie a lui se oggi coltivo questa mia passione della scrittura!

Ricordo infine che è anche possibile avanzare proposte di collaborazione, sia da parte di singoli che di collettivi.

Gabriele Levantini 

 

L’idea ti piace? Contattami subito!