Discoteca

La musica permeava tutto, con una forza tale da far quasi male. Le potenti vibrazioni dei bassi attraversavano quel mare ondeggiante di corpi. Le luci strobo davano l’impressione che tutto accadesse al rallentatore, mentre tutto correva velocissimo. Luce e buio in rapidissima successione.

La discoteca era l’universo, non esisteva nient’altro. Il buio del locale era la notte che copriva i suoi abitanti, le luci appese al soffitto erano le stelle.
Un mondo a sé, primitivo, selvaggio. Un mondo che seguiva leggi basilari, senza alcuna sovrastruttura. Il gioco della seduzione, l’istinto dell’accoppiamento. Esemplari intenti a mettere in mostra i propri fenotipi. Ormoni.

L’alcol esaltava il desiderio e svuotava la mente. Nessun pensiero era ammesso in quel mondo utopico. Perché nessun pensiero significa nessun dolore, significa felicità. Tutto doveva rimanere fuori, per questo era stato costruito quel mondo. Un rifugio nel quale fuggire. L’ultima roccaforte, l’ultima difesa, prima che la vita espugnasse i sogni. Era la tenda di asciugamani sulla spiaggia, dove i bambini giocavano a fare gli indiani.

Eppure il sole sarebbe presto arrivato a violentare quel fragile desiderio. Il suo calore avrebbe sciolto quell’universo come neve. Braccati dall’alba. Scaraventati di nuovo nell’immenso, spaventoso mare della vita, nuotando tra resti di passati naufragi.

Attendendo un nuovo tramonto, per correre a nascondersi in quel rifugio isolato.

 

[Pisa, 14/03/2017]

Un pensiero riguardo “Discoteca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.